Servizio di consultazione CUD e Cedolini - Domande frequenti

» Chi è abilitato ad accedere al servizio?
» Di cosa ho bisogno per poter accedere al servizio di consultazione?
» Non riesco ad accedere al servizio. Cosa devo fare?
» Accedo al servizio, ma non riesco a visualizzare il cedolino/CUD.
» Il mio cedolino/CUD contiene dei dati errati. A chi devo segnalare il problema?
» Come faccio a sapere se ci sono nuovi documenti da consultare?



Chi è abilitato ad accedere al servizio?

Sono abilitati al servizio tutti i dipendenti strutturati dell'ateneo, ovvero tutto il personale docente e personale tecnico amministrativo con contratto a tempo indeterminato o determinato che sia in possesso delle credenziali uniche per l'accesso ai servizi di ateneo.
A partire dal 2013 il servizio di consultazione CUD è stato esteso anche a specializzandi, dottorandi ed assegnisti che possono accedere anch'essi utilizzando le credenziali uniche per l'accesso ai servizi di ateneo.
A partire dal febbraio 2016 il servizio di consultazione è stato esteso anche al personale esterno inquadrato nei seguenti ruoli: borsisti, borsisti esenti, collaboratori, compensi imponibili ruoli esenti, lavoratori autonomi, professionisti, supplenti docenti, tutor. Queste categorie di utenti possono accedere al servizio tramite credenziali ad hoc che vengono rilasciate dall'Ufficio compensi a personale non strutturato.
È infine stato attivato dal dicembre 2020 l'accesso tramite SPID.

torna su


Di quali strumenti ho bisogno per poter accedere al servizio di consultazione?

Per accedere al servizio di consultazione è necessario un terminale (PC, tablet, smartphone) provvisto di connessione di rete e dei seguenti strumenti software

Un browser per la navigazione Internet

Software per la visualizzazione di file pdf

I documenti consultabili sono disponibili in formato pdf, per cui è necessaria la presenza sul proprio personal computer di software per la loro visualizzazione (come Adobe Reader) e del relativo plugin per il browser utilizzato. Se non siete sicuri che tale software sia installato potere fare una verifica cliccando sul seguente documento di test

torna su


Non riesco ad accedere al servizio. Cosa devo fare?

Se si sta utilizzando SPID il problema � probabilmente legato all'Identity Provider, cio� il servizio esterno che ha emesso le credenziali. Rivolgersi al proprio fornitore.

Altrimenti l'impossibilita' di accedere al servizio può essere legata ad uno dei seguenti problemi

Non ricordo le mie credenziali di accesso.

Se si appartiene ad una delle seguenti categorie (personale docente e personale tecnico amministrativo con contratto a tempo indeterminato o determinato, specializzandi, dottorandi, assegnisti) è possibile recuperare le credenziali personali seguendo le procedure descritte alla seguente pagina. Per borsisti, borsisti esenti, collaboratori, compensi imponibili ruoli esenti, lavoratori autonomi, professionisti, supplenti docenti, tutor l'accesso al servizio è condizionato al rilascio di credenziali ad hoc da parte dell'Ufficio compensi a personale non strutturato

Dopo l'inserimento delle credenziali personali appare un messaggio di Identificazione Matricola o Password inserite non corrette.

Le credenziali inserite non consentono l'accesso al servizio di consultazione cedolini. Si ricorda che il sistema di verifica è sensibile alle lettere maiuscole e minuscole, per cui è necessario digitare i caratteri delle credenziali in modo corretto.

Dopo l'inserimento delle credenziali personali appare un messaggio che richiede il cambiamento della password

In tal caso si deve procedere al cambio password, dopo di che sarà possibile accedere al servizio.
Tale vincolo è definito in ottemperanza a quanto stabilito dal codice in materia di protezione dei dati personali (D.lgs. 196/2003 All.B); in particolare è fatto obbligo di cambiare la password assegnata inizialmente all'utente e successivamente ogni 180 giorni, con lunghezza minima di 8 e massima di 12 caratteri.
La funzione di cambio password è accessibile alla seguente pagina

torna su


Accedo al servizio, ma non riesco a visualizzare il cedolino/CUD.

Tale problema potrebbe essere conseguenza di uno dei seguenti motivi

Manca il software per la visualizzazione di documenti pdf

I documenti consultabili sono disponibili in formato pdf, per cui è necessaria la presenza sul proprio personal computer di software per la loro visualizzazione (come Adobe Reader) e del relativo plugin per il browser. Se non siete sicuri che tale software sia installato potere fare una verifica cliccando sul seguente documento di test

E' attivo un blocco apertura delle finestre popup sul proprio browser

Su alcuni browser potrebbe essere stata disattivata dall'utente la funzione di apertura finestre popup. Si prega di verificare tale impostazione tra le opzioni di configurazione del browser

torna su


Il mio cedolino/CUD contiene dei dati errati. A chi devo segnalare il problema?

Il servizio di consultazione cedolini e CUD riproduce in formato elettronico il documento che precedentemente veniva inviato in forma cartacea.
Di conseguenza ogni segnalazione in relazione a dati mancanti o dati errati deve essere inviata all'Ufficio Stipendi e Trattamento Accessorio del Personale.

torna su


Come faccio a sapere se ci sono nuovi documenti da consultare?

Nella tabella che contiene l'elenco dei documenti consultabili è presente una colonna 'Stato' che indica appunto lo stato del documento
Se in corrispondenza di tale colonna appare una busta da lettera aperta significa che il documento è stato già consultato; inoltre posizionando il mouse sopra l'immagine viene visualizzata la data della ultima consultazione.
Se invece appare una busta chiusa significa che il documento non è stato ancora consultato.

torna su